Cuqù

Giorgio Pemberton - Stella Duchamp

Quella notte in cui morì Mozart. 

La notte in cui morì Mozart non c’era nessuno.

Ma sarebbe stato bello se in quel preciso momento si fossero radunate

migliaia di persone all’uscio, in silenzio, a sostenerlo per quell’ultimo viaggio.

E se poco per volta, sotto la pioggia scrosciante,

tutte insieme queste persone avessero intonato

quell’aria straordinaria del Don Giovanni:

“Vorrei e non vorrei / Mi batte forte il cuor /

 Vieni non è lontano / Là ci darem la mano…” 

 

Per intonare finalmente quel grazie

che tutti coloro che fanno musica ripetono quasi quotidianamente

quando prendono il loro strumento in mano

e si accingono ad emettere la prima nota.

 

Grazie

per chi della musica ne ha fatto

non solo una delle più alte espressioni della natura umana

ma anche una formidabile medicina

contro la perdita di senso e di senno.

 

In qualsiasi epoca e a qualsiasi età.

 

Sei qui: Home Storie Quella Notte in cui Morì Mozart